Non perdo nemmeno se mi battono. Per una teoria anarchica del combattimento

AUTORE: Antonio Di Ciolo,Roberto Scarpa

DIMENSIONE: 8,61 MB

NOME DEL FILE: Non perdo nemmeno se mi battono. Per una teoria anarchica del combattimento.pdf

DATA: 2019

ISBN: 9788865284742

Leggi il libro di Non perdo nemmeno se mi battono. Per una teoria anarchica del combattimento direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Non perdo nemmeno se mi battono. Per una teoria anarchica del combattimento in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su promoartpalermo.it.
Promoartpalermo.it Non perdo nemmeno se mi battono. Per una teoria anarchica del combattimento Image
DESCRIZIONE
Sarà mai possibile raccontare la scherma e una lunga esperienza come quella del maestro Antonio Di Ciolo? Forse si può tentare di farlo soltanto mostrando molti punti di osservazione e prendendo la rincorsa da lontano. Per esempio iniziando dal 1905, anno di nascita di Luciano, padre di Antonio Di Ciolo; o addirittura prendendo le mosse dal nonno, l'anarchico Dosolino. Perché, al contrario di quanto si crede, la scherma non è soltanto uno sport e non è, soprattutto, un fatto individuale. "Non perdo nemmeno se mi battono" segue l'evoluzione della scherma lungo almeno un secolo concentrandosi poi su ciò che avviene negli anni del dopoguerra, gli anni della formazione di Antonio Di Ciolo e dell'inizio del suo esperimento di successo. Ma questo non sarebbe ancora stato sufficiente. Alla voce narrante di Antonio che ci porta all'interno della sala di scherma e della sua lezione, alla declinazione del suo alfabeto schermistico, era necessario aggiungere le voci degli allievi. Così il figlio Enrico, i campioni Alessandro Puccini, Salvatore Sanzo e Simone Vanni ci prendono per mano e ci aiutano a rivivere i momenti principali di un'avventura cui vorremmo tutti partecipare: l'avventura di un felice rapporto tra maestro e allievo, di un felice rapporto tra le generazioni.

INFORMAZIONE

SCARICARE LEGGI ONLINE

Canzone Anarchica - Inno individualista - YouTube

La ballata del Pinelli (nota anche come Ballata dell'anarchico Pinelli e Il feroce questore Guida) è una canzone anarchica scritta e incisa per la prima volta da quattro giovani anarchici del circolo "Gaetano Bresci" di Mantova con il successivo apporto di Pino Masi per l'arrangiamento e alcune modifiche testuali, e poi modificata e riproposta da numerosi interpreti tra cui Joe Fallisi ...

Federazione Italiana Scherma - PRESENTATO IL LIBRO DEL ...

4 morte accidentale di un anarchico. prologo 5 lecitati a tener duro dai compagni avvocati del proces- ... se istituzioni, gli organi che hanno progettato e realiz - zato crimini orrendi contro la popolazione, ... Una normale stanza della Questura centrale di Mi-lano. Una scrivania, un casellario, un armadio, qual-

LIBRI CORRELATI

Le mie risposte alle grandi domande.pdf

La fascia. Anatomia, topografia, fisiologia, patologia. Il «Pompage». Trattamento della fascia.pdf

Il mio omaggio al Mongibello. Natura ed evoluzione del vulcano più alto d'Europa attraverso 700 scatti fotografici d'autore. Ediz. illustrata.pdf

La previdenza del regime. Storia dell'Inps durante il fascismo.pdf

L' approccio transculturale nei servizi psichiatrici. Un confronto tra gli operatori.pdf

Cronache della Val di Cecina.pdf

I test ufficiali 2004 dell'area medica. Tutti i quesiti risolti e commentati delle prove di ammissione a: medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria....pdf

L' ira dell'alchimista.pdf

Atlantica La Fondazione.pdf

Resti mortali.pdf

Essere o non essere? Nessun problema! Ediz. italiana e danese.pdf

Le crociate dopo le crociate.pdf

La storia millenaria dei cerchi nel grano.pdf

Oggi un filosofo.pdf

Balzac. La memorabile biografia di un autore che mise in palcoscenico un'epoca.pdf

Humpty Dumpty.pdf